Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 19 Maggio

[ anno 715 ]

Consacrazione di Gregorio II

Il suddiacono romano Gregorio viene consacrato papa, il II con questo nome. Sarà un pontificato che si rivelerà abile ed accorto in politica estera.


[ anno 1012 ]

Benedetto VIII riconosciuto papa

Fino al 31 maggio. Gregorio VI reclama il riconoscimento della sua nomina papale dal re di Germania Enrico II; ma anche Benedetto VIII manda i suoi legati presso Enrico II, promettendogli la corona imperiale: viene riconosciuto ufficialmente papa. Gregorio VI quindi verrà considerato un antipapa.


[ anno 1347 ]

Messe propiziatorie

Allo scopo di prendere possesso del potere della città, Cola di Rienzo fa celebrare 30 messe nella chiesa di Sant’Angelo in Pescheria, invocando la protezione dello Spirito Santo per l’impresa.


[ anno 1769 - Venerdì ]

Elezione di Clemente XIV

Clemente XIV

Con il nome di Clemente XIV, grazie all’appoggio dei cardinali rappresentanti di Francia, Spagna, Napoli e Parma, il cardinale Ganganelli viene eletto papa.


[ anno 1817 - Lunedì ]

Esecuzione ad opera di Mastro Titta

Come annotato da Mastro Titta, che aveva l’abitudine scrupolosa di tenere traccia nel suo taccuino delle sue esecuzioni, vengono decapitati per rapina e omicidi vari Francesco Trani, Felice Rocchi e Felice De Simoni. George Gordon Byron, che si trova a Roma, assiste all’evento e annota: “Questa esecuzione mi ha messo addosso un tal tremito che quasi non riuscivo a tenere il binocolo da teatro”.


[ anno 1863 - Martedì ]

Vandalismo di protesta

Aumento dei prezzi degli alimenti: in seguito all’aumento anche del pane di un baiocco, rispetto ai soliti otto o 10, si verifica una rimostranza popolare nella quale la statua della fontana, che si trova di fronte alla chiesa di Sant’Agnese a piazza Navona, viene danneggiata troncandole il pollice, cosicché la mano segnasse il numero quattro, corrispondente all’aumento del prezzo della carne.


[ anno 1876 - Venerdì ]

Muraglioni sul Tevere

I lavori per la costruzione dei muraglioni per contenere gli argini del Tevere e che termineranno nel 1900, vengono autorizzati dal Consiglio Comunale.


[ anno 1967 - Venerdì ]

Documenti occultati

“La fonte Dario” rende nota la presenza di una cellula comunista al Ministero della Difesa, la quale avrebbe notificato ai dirigenti del PCI che per ordine del democristiano Giulio Andreotti, numerosissimi fascicoli, caricati su sette camionette, sarebbero stati fatti sparire, in occasione del cambio della guardia del 1966 nel Ministero, passato da Andreotti al socialdemocratico Roberto Tremelloni: è quanto emerge da una nota informativa dei servizi segreti del Servizio Informazioni Difesa.