Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 5 Giugno

[ anno 536 ]

Teodato viene ucciso

Mentre tenta di fuggire da Roma, il re degli Ostrogoti Teodato viene destituito e ucciso dai soldati.


[ anno 657 ]

Elezione di Vitaliano

Vitaliano

Vitaliano, nativo di Segni, viene eletto papa. Invia all’imperatore Costante II la richiesta della sua approvazione, manifestando il desiderio di riconciliare Roma e Costantinopoli.


[ anno 1568 ]

Divieto alle meretrici nelle locande

Nell’ambito della riforma per la difesa del Cattolicesimo dall’eresia e per l’ampliamento dei diritti giurisdizionali della Chiesa, affinché non siano affittate alle prostitute, papa Pio V dispone la riforma delle “camere locande” a Roma.


[ anno 1634 - Lunedì ]

Revisione storica… fallace

Papa Urbano VIII fa togliere dalle statue equestri site in Monte Cavallo, presunte opere di Fidia e Prassitele, le iscrizioni secondo le quali rappresentavano Alessandro Magno, motivando la decisione con il fatto che tali scultori non vissero al tempo del grande conquistatore. Ignorava però che non solo non fossero opera di quegli scultori, ma che in realtà fossero “solo” copie realizzate in età imperiale di statue greche dei Dioscuri Castore e Polluce, rinvenute nelle terme di Costantino.


[ anno 1656 - Lunedì ]

Inizio della peste

Fino al 10 giugno. Un marinaio napoletano che alloggia in una locanda di via di Monte Fiore a Trastevere si ammala e viene ricoverato all’ospedale di San Giovanni, dove muore. Gli assistenti dell’ospedale ravvedono i segnali della peste, ma il medico della Congregazione della Sanità lo esclude, per cui non viene attuato alcun provvedimento per evitare il contagio: sarà un errore clamoroso, perché nei giorni successivi la malattia si diffonderà per tutta la città.


[ anno 1893 - Lunedì ]

Scandalo della Banca Romana

Con l’accusa di aver emesso una doppia serie di carta moneta con gli stessi numeri di serie, inizia il processo per lo scandalo della Banca Romana.


[ anno 1944 - Lunedì ]

Varie (060501)

In clandestinità, iniziano le pubblicazioni del giornale “Avanti!”.

Il generale Roberto Bencivenga viene insediato in Campidoglio, designato dagli Alleati e dal Comitato di Liberazione Nazionale, come comandante civile e militare di Roma.

Fondato da Renato Angiolillo, appare in edicola il primo numero del quotidiano romano “Il Tempo”, in una Roma “conquistata” dai carri armati degli Alleati.

Ugo Forno, di 12 anni e alla guida di sei partigiani, impedisce alle retroguardie tedesche di far saltare il ponte Salario sull’Aniene, rimanendo ucciso con un compagno.

Il questore repubblicano Pietro Caruso, rimasto ferito in un incidente stradale, viene arrestato a Roma.


[ anno 1945 - Martedì ]

Esecuzione di Pietro Koch

Il militare fascista Pietro Koch, colpevole di crimini contro gli oppositori politici, dopo un brevissimo processo viene fucilato a Forte Bravetta; l’esecuzione viene filmata dal regista Luchino Visconti.


[ anno 1964 - Venerdì ]

Ingerenze statunitensi

In un pranzo nell’ambasciata americana a Roma, Gerard Smith del Dipartimento di Stato, l’ambasciatore italiano a Washington Sergio Fenoaltea e l’ambasciatore americano Frederick Reinhardt, prendono atto che “un circolo vizioso coinvolge ormai il governo italiano che è in uno stato di attesa perenne”.


[ anno 1976 - Sabato ]

Condanna di Avanguardia Nazionale

Avanguardia Nazionale, organizzazione politica di estrema destra, viene dichiarata dal tribunale di Roma illegale e ne sentenzia la condanna per ricostituzione del partito Fascista e terrorismo.


[ anno 1990 - Martedì ]

International Broadcasting Center della RAI

Con la denominazione di International Broadcasting Center, in occasione dei Mondiali di Calcio, viene inaugurato il nuovo Centro Radiotelevisivo della RAI a Saxa Rubra.