Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 15 Giugno

[ anno 455 ]

Saccheggio dei vandali

Fino al 29 giugno. Ha luogo uno dei più spaventosi saccheggi che Roma ricordi: i vandali di Genserico trafugano i tesori della città, arrivando addirittura a demolire il tetto del tempio di Giove sul Campidoglio per impadronirsi delle tegole di bronzo dorato che lo ricoprono. Quando ripartirà, Genserico porterà con sé numerosissimi romani ridotti in schiavitù.


[ anno 844 ]

Ludovico II il Giovane re d’Italia

Ludovico II il Giovane viene unto come re d’Italia da papa Sergio II ma i maggiorenti romani (gli uomini più ragguardevoli per autorità, potenza e ricchezza) rifiutano di giurargli fedeltà.


[ anno 1587 - Lunedì ]

La fontana dell’acquedotto Felice

Papa Sisto V inaugura, su progetto di Giovanni Fontana, la fontana dell’acquedotto Felice, così chiamato in onore del nome originale del pontefice (Felice Peretti); per l’occasione viene disposto anche il ripristino dell’acquedotto Alessandrino.


[ anno 1823 - Domenica ]

Omicidio e suicidio per gelosia

Una giovane balia e suo marito farmacista vengono trovati morti in un lago di sangue nella stanza che la donna occupa prestando servizio a palazzo Nuñez (oggi palazzo Torlonia), in via Bocca di Leone. Secondo la versione ufficiale, il farmacista avrebbe ucciso la moglie perché al momento del matrimonio non l’aveva trovata vergine, per poi suicidarsi. Ma la versione sulla bocca di tutti sostiene che il farmacista fosse geloso del principe Girolamo, re di Vestfalia e fratello di Napoleone, il cui figliolo è affidato alla prosperosa balia, il quale avrebbe goduto delle grazie della donna in cambio di denaro.


[ anno 1915 - Martedì ]

La SRTO ricorre alle “fattorine”

Per sopperire alla mancanza di personale dovuta al richiamo alle armi, la Società Romana Tramways Omnibus recluta personale femminile di età tra i 18 e i 40 anni: prima per il servizio di biglietteria, ma successivamente alla guida delle stesse vetture. Saranno ricordate come le “fattorine”.


[ anno 1920 - Martedì ]

Varie (061501)

Alberto Sordi

Alberto Sordi, quarto figlio di Pietro Sordi, professore di musica e strumentista, e di Maria Righetti, insegnante di scuola elementare, nasce nel rione Trastevere in via San Cosimato 7, edificio poi scomparso nel 1930 per fare spazio al palazzo delle Sacre Congregazioni Romane.

Seconde e definitive dimissioni di Francesco Saverio Nitti a cui subentra Giovanni Giolitti.


[ anno 1952 - Domenica ]

Forze atlantiche intoccabili

Il nuovo comandante statunitense delle forze atlantiche in Europa, il generale Matthew B. Ridgway, è in visita a Roma. I comizi del PCI indetti per l’occasione a piazza SS. Apostoli, Torpignattara e Trastevere vengono vietati dalla Questura. La Polizia caricherà i partecipanti a manifestazioni spontanee in largo Brancaccio, via Cavour e largo Argentina. Si arriverà al fermo di 500 persone.


[ anno 1960 - Mercoledì ]

Morbosa censura sulla morbosità

Facendo esplicito riferimento a La dolce vita di Federico Fellini, con una lettera inviata al presidente dell’Associazione Industriale Cinematografica, il ministro dello Spettacolo, il democristiano Umberto Tupini, ufficializza la rigidità della censura nei confronti dei film con “soggetti scandalosi e morbosi” ritenuti deleteri “per la formazione della coscienza civile degli italiani”.


[ anno 1978 - Giovedì ]

Dimissioni di Leone

In seguito alle richieste del PCI e della DC per i presunti rapporti della sua famiglia con i fratelli Lefebvre nello scandalo Lockheed e le annesse ipotetiche frodi fiscali, il democristiano Giovanni Leone rassegna le dimissioni da presidente della Repubblica.