Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 17 Luglio

[ anno 663 ]

Costante II lascia Roma

Per combattere i longobardi e gli arabi, l’imperatore bizantino Costante II lascia Roma per recarsi in Sicilia.


[ anno 855 ]

Morte di Leone IV

Leone IV

Papa Leone IV muore e viene sepolto in San Pietro. Si deve a lui la creazione della Città Leonina, ovvero le cinta murarie che circoscrivono il Vaticano.


[ anno 1048 ]

Consacrazione di Damaso II

Per la terza volta papa Benedetto IX si dimette e, scacciato da Roma, va probabilmente a vivere nel suo castello di Tuscolo. Lo stesso giorno viene consacrato il suo successore, il bavarese Poppone de’ Curagnoni di Bressanone, il quale assume il nome di Damaso II. Ma regnerà per soli 23 giorni.


[ anno 1515 ]

Il papa con la lega ispano-imperiale

Papa Leone X si unisce alla lega ispano-imperiale contro la Francia.


[ anno 1555 ]

Cinque decreti in un sol colpo

Repressione dell’usura esercitata dagli ebrei, proibizione della dispensa dall’età necessaria per accedere all’episcopato, condanna per quanti alienano i beni ecclesiastici, annuncio di un Giubileo straordinario e l’esclusione dalla Cappella Sistina a coloro che sono sposati: si tratta dei cinque decreti che papa Paolo IV emana in un concistoro.


[ anno 1570 ]

Bolla Quo primum tempore

Papa Pio V stabilisce con la bolla Quo primum tempore una forma definitiva alla Santa Messa, la cosiddetta “Messa di San Pio V”.


[ anno 1655 - Sabato ]

Spettacolare elefante a Roma

Racconta Giacinto Gigli che “Fu condotto in questi giorni a Roma un Elefante femmina, che haveva 25 anni, et era gravida, et era ammaestrata a fare diversi giochi maravigliosi con la sua proboscide movendola a guisa di mano, secondo che dal Padrone gli era comandato”. Ma il più famoso elefante della storia di Roma resterà sempre Annone, donato a papa Leone X nel 1514 e trattato come una vera e propria personalità.