Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 19 Luglio

[ anno 514 ]

Morte di Simmaco

Simmaco

Papa Simmaco muore e viene sepolto in San Pietro. Passerà alla storia principalmente per lo scisma dovuto alla sua contrapposizione con l’antipapa Lorenzo.


[ anno 1515 ]

Bolla Salvatoris Nostris

Papa Leone X, tramite la bolla Salvatoris Nostris, eleva al rango di arcispedale l’antico nosocomio di San Giacomo in Augusta (in via del Corso), detto “degli Incurabili”.


[ anno 1623 - Mercoledì ]

Conclave per 55 cardinali

A distanza di 12 giorni dalla morte di papa Gregorio XV, entrano in conclave 55 cardinali. Tra di loro c’è Ottavio Bandini, talmente convinto di essere eletto che la scelta di un’altra persona (Maffeo Barberini, poi Urbano VIII) sarà così dolorosa che, come riportato dal giornale “Il Cracas”, “pel veemente dispiacere in una notte i capelli biondi incanutirono”.


[ anno 1809 - Mercoledì ]

Sepolture fuori Roma

La Consulte Extraordinaire pour les Etats Romains (organo di controllo nello Stato Pontificio del dominio francese) vieta esplicitamente le sepolture all’interno delle chiese, obbligando da ora in poi le tumulazioni in “cimiterj situati fuori il recinto della città di Roma”.


[ anno 1895 - Venerdì ]

La presa di Roma come festa nazionale

Il Progetto di Legge attraverso il quale il 20 settembre, anniversario della presa di Porta Pia, diventi festa nazionale, viene presentato in Parlamento: sarà destinato a suscitare le proteste di tutto il mondo cattolico.


[ anno 1899 - Mercoledì ]

Terremoto

Dopo quelli del 1806 e del 1438, si verifica il terzo più violento sisma prodotto dal vulcano dei Colli Albani. Rilevanti danni anche a Roma nella zona di San Lorenzo fuori le mura, alla chiesa del Gesù, a San Giovanni in Laterano, a palazzo Chigi, a palazzo Sciarra, alle Mura Aureliane e al Colosseo.


[ anno 1943 - Lunedì ]

Primo bombardamento degli “Alleati”

Ha luogo il primo bombardamento degli Alleati su Roma: uno stormo di fortezze volanti piomba sul quartiere romano di San Lorenzo. Per tre terribili ore il cielo estivo viene lacerato da lampi sinistri; spaventose esplosioni devastano le povere abitazioni, aprendo voragini nelle strade, incendiando e consumando tutto. Il quartiere suburbano è colpevole di sorgere nei pressi dei principali impianti ferroviari della città. Sono inoltre colpiti il Policlinico, l’Università ed i quartieri Prenestino, Tiburtino, Casilino, Labicano, Tuscolano e Nomentano. Più di 4.000 bombe provocheranno circa 3.000 morti e 11.000 feriti. Commosso e partecipe, papa Pio XII accorre sul posto.


[ anno 1966 - Martedì ]

Disegno di Legge “progressista”

Il repubblicano Oronzo Reale, ministro della Giustizia, propone il Disegno di Legge per l’abolizione del delitto d’onore, l’inasprimento delle sanzioni per l’infanticidio ed il ratto, e la parificazione delle sanzioni per l’adulterio fra uomo e donna.


[ anno 1999 - Lunedì ]

Varie (071901)

Giovanni Renda, elettricista di Castel Volturno di 61 anni, muore colpito alla testa dalla pala meccanica di un caterpillar in un cantiere in via dei Malatesta, zona Bravetta, mentre ripara un quadro elettrico.

L’ACEA (Azienda Comunale Elettricità ed Acque) viene quotata in Borsa.