Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 1 Settembre

[ anno 396 A.C. ]

Tempio di Giunone “Regina di Veio”

Sull’Aventino, elevando il tempio di Giunone a “Regina di Veio”, Marco Furio Camillo vi fa collocare la statua in legno della dea trafugata a Veio, sciogliendo così dopo un assedio decennale il voto fatto affinché la città etrusca fosse conquistata.


[ anno 591 ]

Ritrovato Gregorio I

Dopo la sua fuga da Roma per non voler essere consacrato pontefice non ritenendosi adatto a reggerne il ruolo dopo la sua elezione, nei boschi della Sabina viene trovato il nascondiglio di papa Gregorio I: secondo la leggenda è una colonna di luce dalle sembianze della colomba dello Spirito Santo a rilevare il luogo.


[ anno 855 ]

Arresto dei messaggeri di Benedetto III

Fino al 20 settembre. Presso la basilica di San Leucio, nella zona dell’attuale Tor di Quinto a cinque miglia da Roma, le milizie dell’antipapa Anastasio si imbattono nei messaggeri di papa Benedetto III inviate a ricevere l’approvazione alle sue elezioni dell’imperatore Ludovico II: vengono arrestati e trascinati nella Città Leonina, mentre Benedetto III li attende in Laterano.


[ anno 954 ]

Ottaviano princeps e senator

Ottaviano, futuro papa con il nome di Giovanni XII, si autonomina princeps e senator, assumendo il potere civile a Roma.


[ anno 1159 ]

Morte di Adriano IV

Adriano IV

Muore ad Anagni papa Adriano IV. La salma, trasportata a Roma, viene sepolta nella cripta di San Pietro.


[ anno 1181 ]

Elezione di Lucio III

Lucio III

Il conclave riunito a Velletri, adottando per la prima volta la regola della maggioranza, elegge papa il vescovo di Ostia, il lucchese Ubaldo Allucingoli: assume il nome di Lucio III.


[ anno 1271 ]

Elezione di Gregorio X

Gregorio X

Potendo scegliere anche candidati non appartenenti al Sacro Collegio, a Viterbo sei cardinali eleggono papa l’umile arcidiacono di Liegi Tebaldo Visconti. Impegnato nella crociata al seguito di Edoardo I, appena ricevuta la notizia l’eletto parte per Roma dove assumerà il nome di Gregorio X.


[ anno 1347 ]

Esecuzione esemplare di Marino di Porto

Il nobile Marino di Porto viene processato e condannato a morte per l’appropriazione della merce di una nave naufragata alla foce del Tevere ad aprile, dopo essersi rifiutato di consegnarla al Comune. Sebbene ormai malato in modo incurabile, viene impiccato presso la statua del Lione che azzanna il cavallo ed il suo cadavere resta appeso per due giorni affinché sia d’esempio a quanti contrastano il potere di Cola di Rienzo.


[ anno 1406 ]

Bolla Ad exaltationem Romanae Urbis

Emanando la bolla Ad exaltationem Romanae Urbis con lo scopo di potenziare l’Università della Sapienza, papa Innocenzo VII crea nuove cattedre, istituendo tra le altre la facoltà di lingua greca accogliendo al suo servizio gli umanisti Leonardo Bruni e Pietro Paolo Vergerio.


[ anno 1511 ]

“Conciliabolo” di Pisa

Il Concilio di Pisa si apre. È detto “conciliabolo” perché considerato illegittimo e sostenuto solo da nove cardinali: infatti è stato convocato da Luigi XII di Francia allo scopo di intimidire papa Giulio II con la minaccia di scisma.


[ anno 1522 ]

L’unità della Chiesa contro i turchi e Lutero

In un concistoro papa Adriano VI rende noti i suoi obiettivi: l’unità cristiana per respingere il pericolo turco e la riforma della Chiesa. Invia inoltre un legato a Norimberga per sollecitare l’esecuzione dell’editto di Worms con il quale Lutero era messo al bando.


[ anno 1568 ]

Libello infamante su commissione

Lo scrittore Niccolò Franco viene arrestato, interrogato e torturato. Confessa così che il suo libello “Commento sopra la vita et costumi di Gio. Pietro Carafa che fu Paolo IV chiamato et sopra le qualità de tutti i suoi et di coloro che con lui governaro in pontificato” fu redatto su commissione del politico Alessandro Pallantieri allo scopo di infamare papa Paolo IV e la sua famiglia all’indomani della morte del pontefice.


[ anno 1619 - Domenica ]

Ricchezza tramite il diavolo

Nella chiesa della Minerva, un gruppo di nove eretici compie l’atto ufficiale di abiura, essendo stati condannati per riti satanici eseguiti, dopo essere stati raggirati da una vecchia megera, al fine di diventare ricchi. Le perverse preghiere per evocare il demonio venivano recitate presso la cisterna delle Sette Chiese, sul Colle Oppio, ma il solo risultato fu l’arrivo degli sbirri ed il loro arresto.


[ anno 1739 - Martedì ]

Fuga d’amore stroncata

Sfortunata fuga d’amore: l’abate Boviglier, figlio dell’ambasciatore di Francia, ed una famigerata prostituta nota come l’Ottonarina scappano da Roma e raggiungono Firenze, accompagnati dalla madre e dal patrigno di lei. Malgrado trovino un vicario disposto a sposarli, vengono tutti arrestati e riportati a Roma per essere poi rinchiusi a Castel Sant’Angelo.


[ anno 1756 - Mercoledì ]

Estremo rimedio contro gli omicidi

Per contrastare il numero sempre più crescente di omicidi nello Stato Pontificio, il segretario di Stato Alberico Archinto autorizza con un editto che quanti fossero colti in fragrante siano “impunemente” uccisi.


[ anno 1837 - Venerdì ]

Azioni contro il colera

Fino al 10 settembre. Si provvede “allo spurgo e alla manutenzione delle chiaviche [fogne] di Roma” al fine di contrastare la diffusione del colera che va da Roma fino alla costa tirrenica.


[ anno 1849 - Sabato ]

Rimostranze anti-francesi

Secondo le cronache, si verifica in serata un episodio a causa del quale lo spettacolo viene interrotto, causando la chiusura del Teatro Argentina: durante l’esibizione, la primadonna si rifiuta di accettare e raccogliere un bouquet che alcuni ufficiali francesi le hanno lanciato sul palco. Ne conseguono fischi e litigi tali da interrompere la rappresentazione.


[ anno 1859 - Giovedì ]

Rivolte antipontificie

In Emilia, Romagna e Marche hanno luogo rivolte antipontificie, con diverse città che dichiarano apertamente di volersi unire al Piemonte.


[ anno 1910 - Giovedì ]

Motu proprio Sacrorum Antistitum

Con il motu proprio Sacrorum Antistitum papa Pio X impone ai sacerdoti il giuramento per il rifiuto del Modernismo (movimento nato dalle enormi trasformazioni sociali in Occidente durante la fine del XIX e l’inizio del XX secolo).


[ anno 1929 - Domenica ]

Modifiche al trasporto pubblico

Le linee tranviarie 34 e 35 non coprono più un percorso circolare: la prima va da piazza della Regina fino a largo Argentina, mentre la seconda raggiunge il capolinea al parco delle Rimembranze.


[ anno 1931 - Martedì ]

Nuove linee tram

La linea tranviaria 8, da piazza dei Cinquecento fino al quartiere Italia all’incrocio delle vie Catania e Lucca, viene rinumerata in 9. Diventa invece la 8 la nuova linea che va da via Bari a piazza Bologna. Inoltre viene aperto un nuovo anello nel quartiere che passa per le vie Mondovì, Stabia e Solunto, dove viene fatta terminare la linea 16.


[ anno 1939 - Venerdì ]

Italia non belligerante

Il Governo Mussolini dichiara a Roma la non belligeranza dell’Italia, proprio nel giorno in cui la Germania attacca la Polonia, dando inizio alla II Guerra Mondiale.


[ anno 1945 - Sabato ]

Varie (090102)

Il Trio Lescano, famosissimo gruppo vocale femminile, dagli studi di Roma si esibisce per l’ultima volta alla radio italiana. Per loro erano state coniate definizioni di sperticata ammirazione come “Le tre grazie del microfono”, “Il fenomeno del secolo”, “Le sorelle che realizzano il mistero della trinità celeste”!

A Roma Enrico Mattei entra nel consiglio di amministrazione dell’AGIP (Azienda Generale Italiana Petroli), compagnia fondata nel 1926.


[ anno 1960 - Giovedì ]

Morte di Mario Riva

A Verona muore il romano Mario Bonavolontà, enormemente più famoso come Mario Riva in qualità di conduttore televisivo che raggiunse l’apice della carriera negli anni ‘50 con lo spettacolo “Il Musichiere”, il primo quiz musicale della storia della televisione.


[ anno 2016 - Giovedì ]

Museo delle Civiltà

Seguendo il piano di riorganizzazione delle strutture del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, a Roma viene istituito il Museo delle Civiltà che riunisce in un’unica gestione il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”, il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, il Museo Nazionale dell’Alto Medioevo ed il Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci”.