Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 4 Settembre

[ anno 476 ]

L’inizio del Medioevo

Il generale barbaro Odoacre, re degli eruli, depone Romolo Augusto. Noto anche come Augustolo (ovvero “Piccolo Augusto”), sarà considerato l’ultimo imperatore d’Occidente: questa data infatti segna convenzionalmente, con la fine dell’Impero romano d’Occidente, l’inizio del Medioevo.


[ anno 1159 ]

Divisioni politiche per la scelta del nuovo papa

Dopo la morte di papa Adriano IV, una fazione filo-imperiale capeggiata dal cardinale Ottaviano Monticelli ed una autonoma guidata dal cardinale Bosone (nipote dell’ultimo pontefice) costituisce il gruppo di cardinali riuniti in San Pietro per eleggere il successore.


[ anno 1261 ]

Consacrazione di Urbano IV

A Viterbo, nella chiesa di Santa Maria in Gradi, avviene la consacrazione come papa di Jacques Pantaleon, il quale assume il nome di Urbano IV.


[ anno 1439 ]

Concilio di Firenze

Tutte le verità di fede che vengono concordate nel Concilio a Basilea vengono condannate come eretiche dal Concilio di Firenze. In Svizzera si era arrivati addirittura a deporre papa Eugenio IV.


[ anno 1703 - Martedì ]

Circolazione di carri e calessi

Rigorosa regolamentazione della circolazione a Roma raccontata dal cronista Francesco Valesio: “È uscito questa mattina un bando molto rigoroso confermativo di bandi altre volte emanati e proibitivo che gli calessi, carrette e carrettini debbano andare di passo e non correndo per la città sotto pena di scudi 100 d’oro ed altre pene corporali ad arbitrio e secondo la qualità delle persone, aggiungendovi che si procederà in ciò anche per inquisizione e se seguissero morti o storpiamenti si procederà contro a’ trasgressori del presente editto anco in pena della vita”.


[ anno 1727 - Giovedì ]

Editto contro i baci forzati

Viene emesso un editto che punisce severamente i baci proditori: “Chi tenterà di bagiare violentemente alcuna donna onesta, ancorché non giungi effettivamente al bagio, ma solamente all’abbracciamento o altro atto prossimo al bagio, cascarà nella pena della galera perpetua e nella confiscatione dei beni, e quando ciò segua per fine d’impedire di contrarre matrimonio, s’incorrerà anco la pena della vita ad arbitro di Sua Signoria Illustrissima”.


[ anno 1835 - Venerdì ]

Allarme colera

La morte di un russo con “sintomi Cholerici” avvenuta nella locanda Petrini in zona Babuino dove alloggiava, provoca grande allarme a Roma. Malgrado i successivi accertamenti dimostrino che le cause della morte sono tutt’altre, la preoccupazione non termina tanto che tra i romani va a ruba il composto di un farmacista francese di Nimes che si crede possa guarire 29 colerici su 30; questa la ricetta del “miracoloso” farmaco: “1 oncia di corallina [un’ alga rossa] tenuta in fusione per 24 ore in 4 oncie d’acqua e passata pe panno, due oncie di olio d’oliva sopraffino, mezz’oncia di agro di limone, due cucchiai di zucchero fino, due detti di acqua di fior d’arancio”.


[ anno 1900 - Martedì ]

L’Italia condanna le armi chimiche

Il Governo italiano aderisce a Roma ai principi della Conferenza dell’Aja sulle armi chimiche: si proibisce “l’uso di proiettili che diffondano gas asfissianti o dannosi”.


[ anno 1943 - Sabato ]

Nasce Giuseppe Gentile

Il futuro atleta Giuseppe Gentile nasce a Roma: sarà medaglia di bronzo nel salto triplo alle XIX Olimpiadi di Città del Messico nel 1968.


[ anno 2001 - Martedì ]

Scoperta la Labicana antica

Durante i sondaggi preliminari per la realizzazione della Metro C sulla via Casilina Vecchia, la Cooperativa Archeologia di Firenze scopre a due metri e mezzo di profondità la via Labicana antica. Nei 25 metri di basolato perfettamente conservati che nel IV secolo portavano da porta Maggiore a Labicum vengono rinvenuti i segni dei carri che la solcarono, i ceppi del percorso alternati a marmi decorati, macine da olio ed una meravigliosa meridiana in basalto.