Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 6 Settembre

[ anno 397 ]

Teodosio I sconfigge Flavio Eugenio

Teodosio I, imperatore romano d’Oriente, a capo dell’esercito cristiano vince la battaglia del fiume Frigido (nei pressi dell’attuale fiume Vipacco, vicino Gorizia). Sconfiggendo l’usurpatore del trono dell’Impero romano d’Occidente Flavio Eugenio, l’Impero Romano viene unificato per l’ultima volta.


[ anno 1700 - Lunedì ]

Facchini estorsori

Viene emesso un monitorio che condanna 75 facchini a tre tratti di corda e ad una multa di 100 scudi d’oro ciascuno. Sono colpevoli di aver estorto per anni denaro ai proprietari delle barche da vino su cui lavoravano, costringendoli a vendere la bevanda ad un prezzo maggiore del dovuto. Il cronista Francesco Valesio si mostra però dubbioso sulle conseguenze: “Per servizio delle barche di Ripetta, in vece delli facchini di Valtellina, contro li quali è uscito nel presente giorno il suddetto monitorio, sono subentrate compagnie di facchini matriciani, sì che credo riusciranno molto peggiori dei primi”.


[ anno 1822 - Venerdì ]

Vacche in fuga

Una cronaca racconta la fine di una tradizione goliardica dei romani: “Nella notte di ciascun giovedì, era costume introdurre in Roma per porta del Popolo le cosiddette ‘capate delle vaccine’ per poi condurle sciolte nei macelli, che sino al 1825 erano entro la città; a poco a poco s’introdusse l’uso di andar molta gente a Piazza del Popolo a vedere entrare le suddette capate e di accompagnarle poi con le carrozze e altri legni, spaventando e mettendo spesso in fuga per questo corteggio le povere bestie. I conduttori reclamavano fortemente, ma Roma voleva divertirsi e si divertiva. Nella notte dal 6 settembre 1822 il Governo mandò colà molta forza di cavalleria e fanteria per impedire la gazzarra, ma questa non venne sradicata del tutto se non quando finalmente fu inaugurato il mattatoio pubblico, fuori di porta del Popolo stessa, con gran dispiacere del volgo che si divertiva molto a questi spettacoli”.


[ anno 1859 - Martedì ]

Bologna contro Pio IX

L’assemblea di Bologna approva una dichiarazione che, esprimendo il desiderio che l’Emilia venga annessa al Regno di Sardegna, nega a papa Pio IX il diritto al dominio sulla regione.


[ anno 1941 - Sabato ]

“Jude” (“Giudeo”)

Analogamente a tutte le zone occupate dalla Germania, anche a Roma viene esteso a tutti gli ebrei sopra i 6 anni l’obbligo di indossare la Stella di David con su scritta la parola “Jude” (“Giudeo”).


[ anno 1962 - Giovedì ]

Incontro diplomatico Italia – U.S.A.

Il presidente del Consiglio Amintore Fanfani e il vicepresidente americano Lyndon B. Johnson si incontrano a Palazzo Chigi. Fanfani descrive l’importanza del Concilio Ecumenico che si svolgerà ad ottobre e che sorprenderà il mondo per la sua grandezza, sottolineando quindi la necessità della presenza alla cerimonia inaugurale di una delegazione di altissimo livello dei Governi occidentali, auspicando la partecipazione dello stesso presidente degli U.S.A. Kennedy o quanto meno di Johnson.


[ anno 1979 - Giovedì ]

Sevizie di carabinieri

I magistrati Achille Gallucci e Rosario Priore interrogano a Roma il militante dell’organizzazione di estrema sinistra Prima Linea Fernando Cesaroni, il quale denuncia gravi sevizie da parte dei Carabinieri della caserma di Nereto (Teramo), dove era stato condotto dopo il suo arresto con l’accusa di aver commesso una rapina. La deposizione di un testimone confermerà i terribili ed ingiustificabili maltrattamenti.


[ anno 1984 - Giovedì ]

Aggressione ai gay

Un turista olandese viene ucciso e tre persone rimangono ferite nel corso del raid di un gruppo di attivisti politici di estrema destra ai giardini del Campidoglio, ritrovo abituale degli omosessuali nella Capitale. Le associazioni gay romane protestano veementemente per i numerosi atti di violenza che hanno per obiettivo gli omosessuali.