Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 12 Settembre

[ anno 1362 ]

Morte di Innocenzo VI

Innocenzo VI

Papa Innocenzo VI muore ad Avignone muore e viene sepolto nella certosa della cittadina francese di Villeneuve-les-Avignon.


[ anno 1436 ]

Monumento al Vitelleschi

Per i benefici arrecati alla città, viene stilato un documento dai tre Conservatori, i 13 caporioni, i 26 deputati dei rioni e 30 cittadini che compongono il Consilium Urbis con il quale stabiliscono di erigere un monumento al Vitelleschi sul Campidoglio, con il consenso di tutti i romani. Stabiliscono inoltre che i cittadini di Corneto, paese natale del condottiero in provincia di Viterbo, diventino cittadini romani.


[ anno 1649 - Domenica ]

Distruzione di Castro

Dopo una lunga guerra iniziata nel 1641, Castro viene invasa e rasa al suolo dall’esercito pontificio. Sulle macerie viene innalzata una colonna commemorativa con la scritta “Qui stava Castro”, a memoria dell’antica città della Maremma laziale.


[ anno 1683 - Domenica ]

Vittoria sui turchi

L’esercito turco che cingeva Vienna in un crudelissimo assedio viene sconfitto. Le insegne dei vinti vengono trasportate a Roma e poste nella sagrestia della chiesa di Santa Maria della Vittoria. Per assicurare la memoria dell’evento, papa Innocenzo XI fissa questa data come ricorrenza liturgica del “Nome di Maria”.


[ anno 1744 - Sabato ]

Bolla Omnium sollecitudinum

I riti malabarici, alcune forme di accomodamento ai costumi e alle idee adottate dal XVII secolo in India dai missionari gesuiti allo scopo di facilitare la penetrazione evangelica, sono condannati da papa Benedetto XIV tramite la bolla Omnium sollecitudinum.


[ anno 1850 - Giovedì ]

Varie (091201)

Con un motu proprio papa Pio IX istituisce il Consiglio di Stato, una Consulta per le finanze e decreta un’amnistia.

Dopo la caduta della Repubblica Romana compare un’iscrizione sulla statua di Pasquino che farebbero pensare ad una difesa nei confronti del potere dei papi: “Morte a – Mazzini / La Repubblica è – Il più infame Governo / Abbasso – Il Comitato del Popolo / Pio IX – Viva lungamente / Il più dolce Governo – È quello dei preti / Il Potere temporale del Papa – Regni eternamente”. Leggendo i versi in orizzontale però il senso cambia completamente diventando “Morte a – Pio IX / Mazzini – Viva lungamente / La Repubblica è – Il più dolce Governo / Il più infame Governo – È quello dei preti / Abbasso – Il Potere temporale del Papa / Il Comitato del Popolo – Regni eternamente”.


[ anno 1870 - Lunedì ]

Roma in stato d’assedio

All’alba i romani vedono affissi sui muri della città numerosi manifesti che riportano il proclama “Romani! Si vuole tentare di compiere il più orrendo misfatto. Il sommo pontefice è minacciato, senza alcuna ragione, dalle truppe di un re cattolico. Roma pertanto è dichiarata con superiore autorizzazione in istato d’assedio, e i pacifici e onesti cittadini sono invitati a rimanere tranquilli nelle loro case, onde la truppa possa invigilare sui pochi male intenzionati che cercassero di attentare alla pubblica sicurezza”. È così che il generale Hermann Kanzler, capo di Stato Maggiore delle Forze Armate dello Stato Pontificio, annuncia che le truppe italiane al comando del generale Raffaele Cadorna sono entrate nel Lazio. Papa Pio IX dichiara: “Io non sono profeta ne figlio di profeta, ma vi posso assicurare che qui gli italiani non entreranno mai”… Infatti non si rivelerà affatto un buon profeta!


[ anno 1943 - Domenica ]

I tedeschi liberano Mussolini

A Campo Imperatore, sul Gran Sasso, un commando tedesco libera Benito Mussolini, conducendolo in Germania. Contestualmente il responsabile della Polizia tedesca a Roma invia un telegramma a Berlino dove comunica che sono stati liberati tutti gli esponenti fascisti e per sapere se “è desiderabile che si costituisca un comitato fascista d’azione”.


[ anno 1961 - Martedì ]

Nuovi quartieri a Roma

Con la delibera del Commissario Straordinario di Roma n° 2453 vengono istituiti nuovi quartieri: Pietralata (XXI quartiere), Collatino (XXII quartiere), Alessandrino (XXIII quartiere), Don Bosco (XXIV), Appio Claudio (XXV quartiere) e Appia Pignatelli (XXVI quartiere).