Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 25 Settembre

[ anno 275 ]

Morte di Aureliano

Muore l’imperatore Aureliano, assassinato da uno dei suoi segretari per vendetta privata. Tra i primi atti ufficiali del suo successore, Tacito, ci saranno la sua deificazione, la cattura e l’esecuzione di molti dei cospiratori coinvolti nel suo assassinio.


[ anno 855 ]

Benedetto III prevale su Anastasio

Nell’ambito della diatriba sul legittimo pontefice, in un’assemblea generale in Laterano il popolo ed i vescovi di Ostia e Albano si dichiarano a favore di papa Benedetto III, che viene immediatamente liberato, mentre l’antipapa Anastasio viene allontanato.


[ anno 1316 ]

Consacrazione di Giovanni XXII

Il cardinale francese Jacques Duèze viene consacrato papa con il nome di Giovanni XXII; stabilisce la sua residenza ad Avignone.


[ anno 1534 ]

Morte di Clemente VII

Clemente VII

Papa Clemente VII, nato Giulio Zanobi di Giuliano de’ Medici, muore e viene sepolto nella chiesa di Santa Maria sopra Minerva. Il suo pontificato passerà tristemente alla storia per aver vissuto il tragico ed infame Sacco di Roma da parte dei Lanzichenecchi del 1527.


[ anno 1555 ]

Pace di Augusta

Viene stipulata dai principi tedeschi, protestanti e cattolici, la Pace di Augusta con la quale venne definito lo status religioso della Germania dopo la Riforma Protestante.


[ anno 1642 - Giovedì ]

Roma teme l’invasione

Il diarista Giacinto Gigli racconta il panico che regna a Roma scatenato dalla possibile invasione da parte dell’esercito del duca di Parma, Odoardo I Farnese, il quale rivendica la proprietà di Castro e di Montalto: “Al 25. di Settembre Papa Urbano [VIII] partì da Monte Cavallo, et andò a stare a S. Pietro alle 20. hora. Partito che fu il Papa dal Palazzo di Monte Cavallo tutto il Popolo s’impaurì, e moltissimi furno quelli, che si partirno da Roma, et non si vedeva se non gente, che sgombravano le case di giorno, et di notte, et ciascuno s’ingegnava di nascondere la Robba, et cose di pregio, et le Monache trattavano di uscire dai Monasteri, et farsi trasportare in luoghi sicuri”.


[ anno 1703 - Martedì ]

Pasquino sulla corruzione

Viene esposta una pasquinata contro la corruzione dei più stretti collaboratori di papa Clemente XI. Così viene raccontata nella cronaca di Francesco Valesio: “È uscita fuori una composizione satirica di presso con duecento terzetti, intitolata Pasquino risvegliato, nella quale con termini molto improprii viene censurato il presente governo, ed in particolare molti intrinseci di S. Santità. Tal composizione però non è molto piaciuta et il governo fa gran diligenza per rinvenirne l’autore”.


[ anno 1835 - Venerdì ]

Un Belli entusiasta

Dopo aver assistito al Teatro Valle alla rappresentazione della commedia “Il padre e la figlia” del drammaturgo francese Eugène Scribe, Gioachino Belli scrive entusiastiche lodi: “Sì, è stata una commedia troppo corta / Ma è stata una commedia accussì bella, / Ch’io pe sentilla ar monno un’artra vorta / Me ce farebbe strascinà in barella”. Particolarmente ammirata l’interpretazione dell’attrice milanese Amalia Bettini, protagonista della commedia: “La parte de sta fija tanta cara, / Senti, la recitò ‘na certa Amalia, / Un angelo de dio, ‘na cosa rara”.


[ anno 1853 - Domenica ]

Processo al Comitato Nazionale

Il processo contro i membri del Comitato Nazionale, che si era costituito a Roma l’anno precedente con l’adesione di simpatizzanti monarchici e repubblicani, si conclude con la condanna a morte di cinque di loro (tra i quali Giuseppe Mazzini) ed il carcere per gli altri. Ma nessuno subirà poi la condanna capitale.


[ anno 1959 - Venerdì ]

Accensione della fiaccola olimpica

In onore dei Giochi che si svolgeranno a Roma l’anno successivo, sul Campidoglio ha luogo la cerimonia di accensione della fiaccola olimpica.


[ anno 1979 - Martedì ]

Dimissioni di Giulio Carlo Argan

Il sindaco di Roma Giulio Carlo Argan (della Sinistra Indipendente) si dimette per motivi di salute. È stato durante il suo mandato che si svolge il primo esperimento dell’Estate Romana, evento che diventerà tradizionale nella vita della città.


[ anno 2000 - Lunedì ]

Tentativo di ambiziosa rapina

Tre rapinatori tentano un ardito colpo nella sede storica della Banca di Roma a Palazzo De Carolis in piazza San Marcello, a soli 200 metri dalla Presidenza del Consiglio e dal I Commissariato di Polizia. Ma uno dei dipendenti dell’istituto riesce a far scattare l’allarme collegato alla Questura, provocando la fuga armi in pugno dei malviventi che, oltre a provocare tanto spavento tra i passanti, non faranno ne vittime ne feriti, non esplodendo alcun colpo.


[ anno 2003 - Giovedì ]

Matrimonio da gossip

Nella chiesa di Santa Maria degli Angeli si celebra il matrimonio tra Emanuele Filiberto di Savoia e l’attrice francese Clotilde Courau.