Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 2 Ottobre

[ anno 313 ]

Primo Concilio a Roma

Sotto la presidenza di papa Milziade, si svolge a Roma il Concilio episcopale con la partecipazione di vescovi gallici, italici e africani e nel quale vengono condannate come eretiche le idee dei donatisti, che ritenevano invalidi i sacramenti amministrati dai vescovi che si erano piegati alle persecuzioni dell’imperatore Diocleziano.


[ anno 1264 ]

Morte di Urbano IV

Urbano IV

A Perugia muore papa Urbano IV, nato Jacques Pantaleon. Seguirà una sede vacante di quattro mesi.


[ anno 1376 ]

Gregorio XI tentenna

Il viaggio della flotta che porta papa Gregorio XI da Avignone a Roma è travagliato dal mare in tempesta al punto che, arrivati a Genova, il pontefice è intenzionato a tornare indietro. Ma ad accoglierlo c’è Caterina da Siena ed il suo discorso si rivela determinante per farlo proseguire.


[ anno 1732 - Giovedì ]

Fontana di Trevi

Papa Clemente XII approva, dopo un regolare concorso, il progetto per la realizzazione della fontana di Trevi proposto dall’architetto Nicola Salvi. Il travagliato monumento richiederà in tutto ben 309 anni di lavori: iniziato nel 1453, vedrà il definitivo compimento solo nel 1762, sotto la guida del giovane Giuseppe Pannini, che succederà al Salvi, morto nel 1751.


[ anno 1770 - Martedì ]

Tutela delle valche della Caffarella

Viene emesso un editto a tutela delle valche (termine che etimologicamente fa riferimento al movimento dei rulli utilizzati per lavare la lana) per la lavorazione dei tessuti della Caffarella, in particolare di quella nei pressi della via Appia condotta dai padri Cappuccini: i contadini che lavorano i terreni adiacenti sono obbligati allo spurgo dell’alveo, al suo allargamento, e alla liberazione delle sponde da alberi e piante.


[ anno 1847 - Sabato ]

Il moderno Comune di Roma

Papa Pio IX emette un motu proprio sull’organizzazione del Consiglio e del Senato di Roma, creando così il moderno Comune, organo di potere locale in città, con proprie attribuzioni e forme di rappresentanza.


[ anno 1849 - Martedì ]

Orfanelle ribelli a Santo Spirito

Agostino Chigi racconta della ribellione delle piccole abbandonate alle vessazioni di alcune istitutrice: “Da ier l’altro il Conservatorio delle proiette [orfanelle] di S. Spirito è in piena insurrezione, il di cui motivo si è il non voler più essere sotto la direzione di alcune maestre che da qualche anno furono fatte venire da Modena”. Le animose orfane non si mostrarono intenzionate a darsi per vinte tanto che, come racconta lo stesso diarista, nei giorni seguenti “vi furono introdotti 50 uomini di truppa francese con armi, e 200 senza armi, e questi dopo essersi assicurati di quelle femmine tumultuanti, le divisero in vari locali separati, ove resteranno sequestrate”.


[ anno 1870 - Domenica ]

Plebiscito per il Regno d’Italia

A Roma e provincia ha luogo il plebiscito (la cui etimologia è “interrogazione alla classe sociale dei plebei”) per l’annessione al Regno d’Italia. La domanda riportata sulle schede è: “Desideriamo essere uniti al Regno d’Italia, sotto la monarchia costituzionale del re Vittorio Emanuele II e dei suoi successori?”. La vittoria del “SI” a Roma è schiacciante: 40.785 voti a favore a fronte di soli 46 contrari. Nella provincia i “SI” sono 77.520 contro 857 “NO”. Malgrado saranno descritte dai giornali come un raro esempio di regolarità e di civismo, le elezioni saranno denigrate e messe in dubbio nella loro legalità, soprattutto dagli osservatori papalini: denunceranno che le votazioni si svolsero all’insegna della parola d’ordine: “Votate presto e votate spesso”, alludendo al fatto che, grazie a controlli volutamente inefficaci, ci furono elettori in grado di apporre il proprio voto non una ma più volte, arrivando agli eccessi dello scultore De Beauffort, peraltro belga e non italiano, al quale furono attribuite ben 22 operazioni di voto, ognuna in un seggio diverso.


[ anno 1904 - Domenica ]

Inaugurazione dei Magazzini Popolari Zingone

In corso Vittorio Emanuele, all’angolo con via di Torre Argentina, ha luogo l’inaugurazione dei Magazzini Popolari Zingone.


[ anno 1944 - Lunedì ]

Il voto delle donne democristiane

Il movimento femminile della Democrazia Cristiana vota a Roma un ordine del giorno con il quale chiede alla direzione del partito di impegnarsi per far ottenere alle donne il diritto di voto.


[ anno 1963 - Mercoledì ]

Aggressione a Paolo Di Nella

L’attivista politico di destra Paolo Di Nella, militante del Fronte della Gioventù, subisce un’aggressione che in seguito sarà rivendicata dal movimento della sinistra extraparlamentare Autonomia Operaia: morirà dopo sette giorni di coma.


[ anno 1971 - Sabato ]

Ospedalieri licenziati regolarmente al lavoro

Singolare protesta di circa 500 lavoratori precari del Policlinico che, assunti con dei contratti a termine, si presentano regolarmente al lavoro pur non essendo stati riassunti, timbrando il cartellino e prestando soccorso ai malati. Ma i sindacati non difendono le loro rivendicazioni.