Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 3 Ottobre

[ anno 1244 ]

Innocenzo IV a Lione

Papa Innocenzo IV si trasferisce a Lione dove convoca per l’estate un Concilio durante il quale, tra l’altro, si dovrà decidere sulla possibile scomunica all’imperatore Federico II.


[ anno 1273 ]

Attentato a Gregorio X

Giunto a Piacenza per sostenere la nomina ad arcivescovo del parente Ottone Visconti, papa Gregorio X è vittima di un attentato, che fallisce, ad opera della famiglia dei Turriani che vorrebbe imporre un proprio rappresentante.


[ anno 1638 - Domenica ]

Eccezionale vendemmia

“Fu quest’Anno una raccolta così copiosa di Vino, che non vi era dove riporlo, et molti perdevano il Vino per non havere botti da poterlo riponere”: così il cronista Giacinto Gigli racconta la strepitosa vendemmia romana del 1638.


[ anno 1700 - Domenica ]

Sfregiata per un amore non ricambiato

In città si fa un gran parlare dell’agguato da parte di uno sconosciuto ad una bellissima zitella di nome Costanza nel quale viene sfregiata con un colpo di rasoio. Nel suo “Diario di Roma” Francesco Valesio si lascia andare ad allusioni che colpevolizzano la fanciulla, a suo parere rea di aver incoraggiato e poi disilluso Vincenzo Lanti, individuato come mandante dell’insano gesto, dal quale “… [si dice] habbia ricevuto molti regali et infine mandatone uno indietro et dato orecchio ad altri amori benché innocenti”.


[ anno 1847 - Domenica ]

Posteggio delle vetture

In una cronaca Agostino Chigi racconta di un ordinamento sul posteggio delle carrozze, non troppo seguito: “In seguito di una Notificazione del cardinale Prefetto di Acqua e strade, cominciando da oggi tutte le vetture di piazza dovranno collocarsi in fila nei siti ed ai numeri loro assegnati, ed in piazza Colonna il posto assegnato è lungo la facciata nostra [di palazzo Chigi], ove sono stati scritti i numeri. In fatto però niuno si è informato all’ordine, e le vetture (che sono venute in minor numero del consueto), si sono collocate sulla piazza ad arbitrio, come hanno fatto fin ora”.


[ anno 1975 - Venerdì ]

Case occupate a Casal Bruciato

Le famiglie che avevano occupato degli appartamenti a Casal Bruciato ottengono le case in affitto; ma nel frattempo la Polizia provvede a sgomberare un altro edificio.