Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 17 Ottobre

[ anno 1170 ]

Contrasto tra Chiesa e Inghilterra

Papa Alessandro III va a risiedere a Tuscolo, presso i Colli Albani. Nel frattempo il re d’Inghilterra Enrico II decreta la supremazia del potere laico su quello ecclesiastico e l’apice del contrasto si raggiunge con l’assassinio di Thomas Becket, arcivescovo di Canterbury.


[ anno 1457 ]

Grandioso ricevimento

Lucrezia d’Alagno, a Roma per chiedere il permesso alla convivenza “more uxorio” (ovvero come sposi di fatto) con il re di Napoli Alfonso V d’Aragona, organizza una grandiosa festa in onore del prefetto dell’Urbe, il cardinale Pietro Luigi Borgia. Il rinfresco è “inestimabile d’abbondantissimi cibi, fornimento d’oro e d’argento, con danze, balli e suono d’ogni strumento” e sono invitati i nobili ed i ricchi laici della città, in compagnia delle loro donne.


[ anno 1569 ]

L’Ortaccio di Campo Marzio

Allo scopo di limitare l’area di lavoro delle meretrici di basso livello, viene istituita da papa Pio V la zona dell’Ortaccio, nel rione Campo Marzio.


[ anno 1739 - Sabato ]

Alberoni per annettere San Marino

Il cardinale Giulio Alberoni entra a San Marino accolto festosamente da diversi cittadini favorevoli all’annessione con il territorio pontificio. Ma i Capitani Reggenti della Repubblica lo minacciano di ricorrere alle armi e l’Alberoni paventa loro l’intervento dell’esercito pontificio rimasto in attesa al confine, visto che gli stessi sammarinesi hanno chiesto di far parte dello Stato Vaticano.


[ anno 1876 - Martedì ]

Mosè, con “faccia da camorrista”

Lo scrittore napoletano Vittorio Imbriani scrive una curiosa critica sul “Mosè” di Michelangelo: “Io […] la maestà, quella proprio ne ce la veggo, non ce la so vedere e quanto più il guardo, lo squadro ed il contemplo meno ce ne so scorgere vestigio!… La faccia del Mosè è brutale; è faccia da camorrista; altri la chiama faccia di macellaio. La fronte è stretta, più stretta delle mascelle; l’ignobile prognatismo degrada il volto del Mosè e ne fa un ceffo animalesco. La barba è un capriccio puerile: non sono peli da mento virile, anzi trecce femminili attaccate ad un mento maschile… Il collo è un collo di bue. La mano destra cosa faccia nella barba non si sa ed è compressa sul ventre come per colica. Con tutto questo la statua è viva. Ma non è ned un legislatore ned un profeta. C’è del capolavoro e della caricatura. La mente di Michelangelo vi si specchia”.


[ anno 1943 - Domenica ]

Prima assemblea del CLN

In una prima riunione condotta in clandestinità, il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN) dichiara di non riconoscere ne al re ne a Badoglio la gestione della resistenza ai tedeschi. Viene quindi approvato un ordine del giorno redatto da Giovanni Gronchi nel quale si richiede “la costituzione di un governo straordinario che sia l’espressione di quelle forze politiche che hanno costantemente lottato contro la dittatura fascista e fino al settembre 1939 si sono schierate contro la guerra fascista”.


[ anno 1948 - Domenica ]

Genesi della CISL

In un congresso straordinario dell’ACLI (Associazioni Cristiane dei Lavoratori Italiani) tenutosi a Roma, una corrente che si era già dissociata dallo sciopero nazionale dopo l’attentato a Palmiro Togliatti, fonda la Libera Confederazione Generale Italiana del Lavoro (LCGIL) che in seguito diverrà nota come CISL (Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori).


[ anno 1998 - Sabato ]

Muore Anita Laurenzi

Muore a Roma l’attrice Anita Laurenzi. Un aneddoto: nella sua saltuaria attività come doppiatrice, fu la voce dell’attrice di colore Hattie McDaniel, la famosa Mami di “Via col vento”, nella versione del doppiaggio realizzata di nuovo nel 1977.


[ anno 2006 - Martedì ]

Incidente nella metropolitana

Gravissimo e terribile incidente ferroviario in piazza Vittorio Emanuele di Roma: un treno della metropolitana della linea A si schianta contro un altro fermo alla stazione, provocando un morto e circa 200 feriti. La vittima è una ricercatrice di statistica pendolare di Frosinone di 30 anni, Alessandra Lisi.