Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 21 Ottobre

[ anno 63 A.C. ]

Marco Tullio Cicerone contro Catilina

A Roma Marco Tullio Cicerone ottiene il “Senatus consultum ultimum” per fronteggiare Catilina: si tratta di un decreto senatorio, tipico dell’ultima fase della Repubblica, emesso come extrema ratio in caso di emergenza.


[ anno 686 ]

Elezione di Conone

Conone

In attesa che la situazione politica in città si calmi, il clero romano elegge papa il vecchissimo presbitero Conone: si confida in una sua rapida ed opportuna dipartita.


[ anno 1144 ]

Nasce il Comune di Roma

Dopo la rivolta popolare iniziata l’estate del 1143 e guidata da alcune famiglie aristocratiche, durante la quale moriranno ben due pontefici, Innocenzo II e Celestino II, nasce ufficialmente l’istituzione del Comune di Roma. Si prevedono nuove cariche, tra le quali quella del Patricius, con poteri simili a quelli del futuro sindaco, e 50 senatori.


[ anno 1187 ]

Elezione di Gregorio VIII

Gregorio VIII

A Ferrara il cardinale Alberto di Morra, nativo di Benevento, viene eletto papa con il nome di Gregorio VIII.


[ anno 1603 - Martedì ]

Diritti sul rimedio per la “Magnacozza”

Papa Clemente VIII, con un chirografo (documento scritto e firmato di propria mano), concede a un certo Jacopo Massa l’esclusiva dei guadagni sull’utilizzo del semplice ma efficace rimedio da lui scoperto contro la terribile malattia nota come “Magnacozza”, che sta devastando le vigne dello Stato della Chiesa.


[ anno 1634 - Sabato ]

Varie (102101)

Su suggerimento di papa Urbano VIII, il filosofo e teologo Tommaso Campanella fugge da Roma travestito da frate: ripara a Parigi dove pubblicherà integralmente la maggior parte delle sue opere, tra le quali il “De Fide” e l’“Apologia pro Galileo”.

Un Bando rende noto che “L’Illustrissimi Conservatori dell’Alma città di Roma ordinano e comandano che tutti quelli che venderanno castagne ne devino dare sedici al quattrino, tanto lesse come arrosto o in forno, et all’ingrosso bajocchi dodici lo scorzo, tanto li marroni come le castagne, sotto pena a chi ne darà uno o doi meno al quattrino, scudi tre, et da cinque in su pena di scudi venticinque, perdita delle castagne e tre tratti di corda a chi contravverrà. Con tutti quelli che vendono le sopra dette castagne devino tenere il presente Bando attaccato, sotto pena di doi scudi”.


[ anno 1684 - Sabato ]

L’immunità di quartiere

In una nuova lettera inviata in Francia a re Luigi XIV, papa Innocenzo XI precisa che l’immunità di quartiere (estensione dell’extraterritorialità delle maggiori potenze che avevano munito le loro ambasciate di vere e proprie guarnigioni militari che si sentivano libere di girare armate per le strade della città e portato alla trasformazione di intere zone del centro cittadino in zone franche) è un abuso e, come tale, è stato solo tollerato ma mai permesso.


[ anno 1934 - Domenica ]

Gli edifici nei pressi del Mausoleo di Augusto

Nell’ambito dei progetti di ristrutturazione urbanistica della Capitale, iniziano i lavori di demolizione degli edifici attorno al Mausoleo di Augusto. Lo scopo è quello di sottolineare la continuità tra l’Impero fascista e quello romano.


[ anno 1974 - Lunedì ]

Contro la dittatura in Grecia

In relazione alla protesta contro la dittatura dei colonnelli in Grecia nota anche come “La Giunta”, il Tribunale di Roma assolve 206 militanti incriminati per adunata sediziosa nella manifestazione del 22 gennaio 1972 a sostegno della resistenza greca e che la Polizia aveva caricato.


[ anno 1997 - Martedì ]

Il Comune occupa il parco della Caffarella

Il sindaco Francesco Rutelli, della Federazione dei Verdi, firma l’ordinanza n° 466 per l’occupazione dei primi 70 ettari del parco della Caffarella, di proprietà della Fondazione Gerini la quale acconsente ad una cessione bonaria dei terreni.