Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Roma 23 Ottobre

[ anno 425 ]

Valentiniano III imperatore

Tornato a Ravenna con sua madre Galla Placidia, Valentiniano III viene nominato imperatore romano d’Occidente all’età di soli sei anni. Resterà in carica fino alla morte, che avverrà nel 455.


[ anno 476 ]

Odoacre re d’Italia

Il generale Odoacre assume il titolo di re d’Italia con l’appoggio dal Senato. L’imperatore romano d’Oriente Zenone però non approva il titolo regale, riconoscendogli solo quello di Patricius.


[ anno 1644 - Domenica ]

Tuoni e fulmini

Una cronaca di Giacinto Gigli racconta che in giornata “[…] piovve grandemente, et caderono molte Saette, una delle quali cadè nel Palazzo del Card. De’ Medici, et percosse il letto istesso dove era il cardinale, il quale stava allora sottoscrivendo le lettere, et gli abbrugiò una bandinella [asciugamano] della lettiera, et il suo Secretario cadè in terra tramortito, ma non fece male ad alcuno”.


[ anno 1766 - Giovedì ]

Accuse spagnole ai Gesuiti

Alcune perquisizioni nelle stamperie private dei Gesuiti in alcune città della Spagna hanno portato alla scoperta di libelli contro il re, Carlo III: è quanto il Governo iberico comunica a papa Clemente XIII, mettendo i Gesuiti in una posizione difficile da difendere.


[ anno 1867 - Mercoledì ]

Scontro a Villa Glori

Il drappello di volontari garibaldini guidato da Enrico Cairoli e partito da Terni per portare aiuto ai rivoluzionari romani, giunto a Villa Glori si scontra con i gendarmi pontifici, accorsi per l’allarme lanciato dal proprietario della tenuta, Vincenzo Glori. I volontari hanno la peggio ed Enrico Cairoli muore, mentre suo fratello Giovanni viene colpito: morirà due anni dopo per i postumi delle ferite.


[ anno 1887 - Domenica ]

La luce elettrica a Monte Cavallo

Il giornale romano “Il Cracas” riporta la notizia che “La monumentale piazza di Monte Cavallo verrà rischiarata da lampade a luce elettrica; l’effetto ne sarà fantasticamente stupendo. Auguriamo altrettanto alla piazza del Pantheon”.


[ anno 1943 - Sabato ]

Varie (102301)

Si svolge a Roma un nuovo incontro tra i rappresentanti dei due partiti comunisti di Bandiera Rossa e del PCI: viene ancora rifiutata la confluenza del primo nel secondo, permanendo ancora troppe divergenze nell’impostazione politica.

A Forte Bravetta i tedeschi fucilano il partigiano Etargenio Angelini.


[ anno 1949 - Domenica ]

Fronte dell’Uomo Qualunque

Guglielmo Giannini, giornalista fondatore del partito Fronte dell’Uomo Qualunque, in un comizio al Teatro Adriano di Roma afferma le linee del movimento: “Eravamo in contatto con larghe zone della borghesia italiana, padrona delle finanze e creatrice del lavoro che dalla buona finanza nasce. Noi che siamo un partito borghese, dalla borghesia dobbiamo avere i mezzi necessari, dalle organizzazioni sindacali borghesi dobbiamo essere appoggiati. Dovremmo forse chiederli alla Russia sovietica o all’America attraverso i vari Piani o a qualche cardinale volante?”.


[ anno 1978 - Lunedì ]

Dura agitazione degli ospedalieri

L’agitazione nazionale autonoma degli ospedalieri raggiunge l’apice della tensione al Policlinico di Roma: all’interno della struttura la Polizia carica gli infermieri in protesta, ferendone cinque e arrestandone altri per “abbandono collettivo di servizio pubblico”. Nel frattempo all’ospedale Niguarda di Milano, un’assemblea di ospedalieri contesta i delegati, obbligandoli a dimettersi.


[ anno 2004 - Sabato ]

Obelisco “Novecento”

Davanti al Palazzo dello Sport all’EUR si svolge l’inaugurazione dell’obelisco “Novecento”, opera dello scultore Arnaldo Pomodoro. Intorno alla struttura era prevista anche una grande fontana, ma non sarà mai realizzata.