Testata

I Giorni di Roma

Culla del tempo, culla della civiltà…

Conclave

[ 24 maggio 1086 ]

Elezione di Vittore III

Vittore III

Desiderio, monaco di Montecassino, viene eletto papa dai cardinali riuniti in conclave a Santa Lucia in Septisolio. Assumerà il nome di Vittore III.


[ 13 agosto 1099 ]

Elezione di Pasquale II

Pasquale II

Il monaco cluniacense (ordine devoto a san Benedetto) Rainerio Raineri, nel conclave riunito proprio nella chiesa di San Clemente di cui è titolare, viene eletto papa con il nome di Pasquale II.


[ 1 settembre 1181 ]

Elezione di Lucio III

Lucio III

Il conclave riunito a Velletri, adottando per la prima volta la regola della maggioranza, elegge papa il vescovo di Ostia, il lucchese Ubaldo Allucingoli: assume il nome di Lucio III.


[ 11 luglio 1276 ]

Elezione di Adriano V

Adriano V

Al termine di un conclave pesantemente condizionato dal re di Sicilia Carlo I d’Angiò, il genovese Ottobono Fieschi, nipote dell’altro pontefice Innocenzo IV, viene eletto papa con il nome di Adriano V. Lo stesso giorno abroga la costituzione Ubi periculum, che aveva consentito all’Angiò di influenzare il conclave: sarà l’unico atto rilevante del suo pontificato, che durerà solamente 38 giorni.


[ 18 ottobre 1293 ]

Conclave a Perugia

A distanza di più di un anno dalla morte di papa Niccolò IV, 11 cardinali si riuniscono a Perugia, ma permangono profondi contrasti sulla scelta del nuovo pontefice.


[ 5 luglio 1294 ]

Elezione di Celestino V

Celestino V

Dopo una sede vacante di più di due anni, i cardinali in conclave eleggono finalmente l’eremita Pietro Angeleri papa con il nome di Celestino V.


[ 10 luglio 1304 ]

Lungo conclave

Dopo la morte di papa Benedetto XI, a Perugia si riuniscono i cardinali in conclave, sperando in una veloce successione… ma ci vorrà più di un anno a causa dei contrasti tra due distinte fazioni.


[ 31 luglio 1314 ]

Conclave disperso

Irrompendo nel palazzo episcopale di Carpentras, in Francia, bande armate di guasconi costringono i cardinali a fuggire, interrompendo il conclave in corso dopo la morte di papa Clemente V: seguirà una sede vacante di circa due anni.


[ 27 agosto 1464 ]

Cardinali in conclave

In Vaticano si riuniscono in conclave 22 cardinali in seguito alla morte di papa Pio II. Prima di procedere al voto giurano su un decreto che dovrà limitare l’autorità del pontefice a favore del Sacro Collegio; il nuovo papa dovrà poi convalidare tale decreto tramite un’apposita bolla.


[ 16 settembre 1464 ]

Consacrazione di Paolo II

Il veneziano Pietro Barbo, cardinale di San Marco, eletto dal conclave il 30 agosto passato dopo un solo scrutinio, viene consacrato papa in San Pietro con il nome di Paolo II.


[ 19 settembre 1464 ]

Paolo II si rimangia la parola

Venendo meno al giuramento fatto in sede di conclave con il quale si impegnava, in cambio della sua elezione, a diminuire la sovranità pontificia in favore del Sacro Collegio, papa Paolo II presenta una bolla che annulla quella decisione, ma accontenta i prelati aumentando loro i sussidi finanziari.


[ 29 agosto 1484 ]

Elezione di Innocenzo VIII

Innocenzo VIII

Al termine di un conclave che gli storici definiscono come un “covo simoniaco”, viene eletto e consacrato papa il genovese Giovanni Battista Cybo, che prenderà il nome di Innocenzo VIII. Vista la corruzione degli elettori, la preferenza si deve alla propensione del prescelto a distribuire favori e privilegi.


[ 8 ottobre 1503 ]

Consacrazione di Pio III

Il cardinale senese Francesco Todeschini Piccolomini viene consacrato papa in San Pietro con il nome di Pio III: è in condizioni di salute così precarie che non se la sente neanche di prendere il tradizionale possesso del Laterano. Nipote di un altro pontefice (Pio II), era stato eletto in conclave il 22 settembre ma sarà destinato a regnare per poco meno di un mese, morendo il 18 ottobre, probabilmente dopo essere stato avvelenamento.


[ Mercoledì, 24 aprile 1585 ]

Proclamazione di Sisto V

Sisto V

Con il nome di Sisto V viene eletto papa il cardinale Felice Peretti di Grottammare; secondo alcuni, si presentò in conclave sulle stampelle, per convincere tutti di essere un innocuo pretendente solo di passaggio. Ma riorganizzerà la Curia e l’urbanistica della città. Secondo la leggenda non ebbe timore neanche del Cristo quando fece in pezzi un crocifisso che taluni frati spacciavano per miracoloso, rivelando il trucco nascosto all’interno di tubicini che mistificavano lacrime di sangue.


[ Mercoledì, 19 luglio 1623 ]

Conclave per 55 cardinali

A distanza di 12 giorni dalla morte di papa Gregorio XV, entrano in conclave 55 cardinali. Tra di loro c’è Ottavio Bandini, talmente convinto di essere eletto che la scelta di un’altra persona (Maffeo Barberini, poi Urbano VIII) sarà così dolorosa che, come riportato dal giornale “Il Cracas”, “pel veemente dispiacere in una notte i capelli biondi incanutirono”.


[ Domenica, 6 agosto 1623 ]

Elezione di Urbano VIII

Urbano VIII

Il cardinale fiorentino Maffeo Barberini è eletto papa. Secondo la cronaca di Giacinto Gigli “Alli. 6 di Agosto fu creato e publicato papa Urbano VIII. Usciti che furno li Cardinali di Conclave quasi tutti si amalorno, et molti stettero in punto di morte, et alcuni ancora si morse, ma li conclavisti morsero quasi tutti, et Papa Urbano istesso fra poco si amalò, ma egli tenne per certo di essere stato avvelenato, onde i rimedii tutti che gli furono fatti, furno contro veleno, dal quale poi finalmente con l’ajuto di Dio restò libero”. In realtà la decimazione di cardinali fu dovuta all’afa soffocante ed alla malaria che accelerarono la decisione per l’elezione del nuovo pontefice.


[ Domenica, 15 luglio 1691 ]

Consacrazione di Innocenzo XII

Il cardinale Antonio Pignatelli viene consacrato papa con il nome di Innocenzo XII. Era stato eletto dal conclave più lungo del secolo, caratterizzato da numerose ingerenze esterne e addirittura da un incendio.


[ Lunedì, 18 ottobre 1700 ]

L’avarizia dei genovesi

Il cronista Francesco Valesio riporta alcuni coloriti pettegolezzi sul conclave in corso, che a novembre eleggerà come papa Clemente XI: tra i partecipanti “il cardinale Spinola, afflitto da perpetua inabilità alle gambe, soggetto papabile. […] Monsignor Borghese, governatore del conclave, supplisce alla debolezza della sua testa con il potere della sua borsa, facendo pasti continui nobilissimi alli prelati, arricchite le tavole da sontuosi trionfi, che ogni tre giorni si cambiano in nuovi. Si scorge in questo conclave la parsimonia genovese del cardinale Negroni, che, per ostentare numero di vivande eguale agl’altri, si fa portare gli vasi coperti che rassembrano [sembrano] ripieni, ma questi sono vuoti”.


[ Domenica, 16 luglio 1730 ]

Consacrazione di Clemente XII

Il cardinale fiorentino Lorenzo Corsini viene consacrato papa in San Pietro con il nome di Clemente XII, quattro giorni dopo la sua elezione in uno dei conclavi più lunghi e corrotti del XVIII secolo.


[ Domenica, 4 giugno 1769 ]

Consacrazione di Clemente XIV

A San Pietro viene consacrato papa Vincenzo Antonio Ganganelli, che prende il nome di Clemente XIV. Il conclave che lo elegge era stato caratterizzato da violenti contrasti in relazione alla questione dell’Ordine dei Gesuiti, che il futuro papa promette di sopprimere.


[ Martedì, 16 giugno 1846 ]

Elezione di Pio IX

Pio IX

Allo spoglio dei voti durante il conclave nel palazzo del Quirinale vengono registrati due svenimenti: quello del cardinale Tommaso Pasquale Gizzi perché sconfitto seppur favorito, e quello del cardinale di Imola Giovanni Maria Mastai Ferretti, che non si sarebbe mai aspettato di diventare papa. Sarà incoronato con il nome di Pio IX.


[ Lunedì, 10 giugno 1963 ]

Ingerenza dei servizi segreti sul conclave

Pesante ingerenza durante il conclave di Egidio Viggiani, direttore del Servizio Informazioni Forze Armate , il quale segnala al Vaticano che il cardinale Gregorio Pietro Agagianian, tra i favoriti al soglio, ha una sorella che risulta essere amica di un segretario dell’Ambasciata Sovietica di Roma. Sarà poi eletto, con il nome di Paolo VI, Giovanni Battista Montini.


[ Lunedì, 16 ottobre 1978 ]

Elezione di Giovanni Paolo II

Giovanni Paolo II

Il conclave riunito nella Cappella Sistina si pronuncia e a distanza di solo quattro minuti dalla tanto attesa fumata bianca la Radio Vaticana alle ore 18:22 esclama “Annunciamo ufficialmente che il papa è stato eletto”: si tratta del cardinale polacco Karol Wojtyla, che assumerà il nome di Giovanni Paolo II. Si tratta del primo pontefice straniero dopo 400 anni.